Circolare 01/2019 - Scadenze di fine inverno

CIRCOLARE 01/2019

Bologna, 12 febbraio 2019

 

Termine di presentazione delle seguenti comunicazioni:

Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche
Entro il 28.2.2019 deve essere inviata in via telematica la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche relative al quarto trimestre 2018 (quarto trimestre per i soggetti trimestrali e liquidazioni dei mesi di ottobre, novembre e dicembre per i soggetti mensili).

Comunicazione dei dati delle fatture
Entro il 28.2.2019 deve essere inviata la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute (c.d. “spesometro”) nel terzo e nel quarto trimestre 2018 ovvero nel secondo semestre 2018 in caso di opzione di invio dei dati con cadenza semestrale.
La comunicazione dei dati delle fatture è abolita con decorrenza dall’1.1.2019 per effetto dell’introduzione della fattura elettronica.

Comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere c.d. “esterometro”
Entro il 28.2.2019 deve essere presentata la comunicazione dei dati relativi alle operazioni da e verso l’estero del mese di gennaio 2019.
A partire dall’1.1.2019 è stato introdotto l’obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica tra soggetti residenti in Italia ed è stato abolito il c.d. “spesometro”.
Le fatture emesse nei confronti di soggetti non residenti e quelle ricevute sempre da soggetti non residenti continuano invece a essere “cartacee” e non transitano per il Sistema di interscambio (SDI) dell’Agenzia delle Entrate.
E’ stato così introdotto l’obbligo dall’1.1.2019 per i soggetti passivi Iva residenti in Italia di comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati delle fatture relative alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non residenti, secondo le modalità stabilite da un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.
Restano escluse dalla comunicazione le operazioni documentate da bolletta doganale e quelle documentate mediante fattura elettronica trasmessa sul Sistema di Interscambio.
La comunicazione deve essere inviata, in via telematica, entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso ovvero a quello della data di ricezione del documento comprovante l’operazione. Per la data di ricezione si intende la data di registrazione dell’operazione ai fini della liquidazione dell’IVA.

In attesa che la probabile proroga per l'invio della comunicazione dati fattura venga confermata restiamo a disposizione per qualsiasi chiarimento dovesse necessitare.

 

Don't be afraid of change